Come scegliere l'abito da sposa

Pagina iniziale

Come scegliere l’abito da sposa

Come scegliere l'abito da sposa

Decidere come arrivare all’altare è un’esperienza nuova, che spesso coglie le future spose impreparate e ansiose. Noi lo capiamo bene e per questo vogliamo venire in tuo aiuto, dandoti qualche consiglio che non ti aspetti. Farti sentire a tuo agio è il nostro obbiettivo: sono banditi stress e frustrazione!

Scegliere l’abito da sposa può sembrare semplice ma non lo è: le collezioni del momento sono tantissime e l’idea che ti sei fatta per tanto tempo può rivelarsi completamente errata al momento della prima prova. Arrivare preparate è dunque una buona tecnica per sapere in anticipo cosa aspettarsi. Ecco qualche consiglio utile per arrivare pronta al giorno della prima prova!

1. SCEGLIERE LA GIUSTA COMPAGNIA

non venire da sola, ma allo stesso tempo non farti accompagnare dalla persona sbagliata. Hai bisogno di obbiettività e positività. Ricorda: è del giorno più importante della tua vita che stiamo parlando!

2. PREPARATI COME PER UN APPUNTAMENTO

l’intimo che indosserai durante la prova deve essere neutro e poco imbottito, i capelli è bene che siano raccolti e non bisogna neppure esagerare il trucco, per non rischiare di macchiare gli abiti che indosserai.

3. SEGNATI
OGNI
DETTAGLIO

i dubbi sono dietro l’angolo, soprattutto all’inizio, per questo è utile segnare pregi e difetti di ogni abito provato. Affida questo compito a una persona di fiducia, cercando così di non confonderti durante la prova.

La scelta del modello

Ci sono poi i modelli, diversi per stile e vestibilità: quale scegliere quello che fa per noi? Come essere certe che l’abito scelto sia adatto al nostro fisico? Ecco qualche dritta per orientarti in modo pratico tra i vari modelli disponibili in commercio, con qualche consiglio per scegliere quello più adatto al tuo aspetto.

Abito a bustier

A chi è adatto?

Perfetto per i fisici a pera e a clessidra, che vogliono mimetizzare dei fianchi troppo pronunciati, è sconsigliato, invece, per chi ha un seno molto abbondante, che rischierebbe di non essere sostenuto adeguatamente, e per chi ha la vita larga: in questo caso, infatti, si rischia di perdere l’equilibrio dei volumi, producendo un allargamento ottico della figura.

È probabilmente il più in voga negli ultimi anni, nelle sue diverse declinazioni.

Di norma, è formato da un bustino stretto, semirigido, che lascia le spalle scoperte, e una gonna che si allarga, in maniera più o meno voluminosa, a partire dalla vita.

Abito a trapezio

A chi è adatto?

Risponde a moltissime esigenze: le più basse lo apprezzeranno per la sua capacità di allungare e slanciare la figura ma, allo stesso modo, su spose alte riesce ad aggiungere larghezza. È perfetto anche per chi dispone di un fisico burroso e, soprattutto se corredato di maniche, avvolge ed esalta i seni abbondanti senza costringerli.

L’abito a trapezio, o abito A-line, sta bene praticamente a tutte ed è in grado di donare armonia a diversi fisici.

Ha una linea semplice e pulita, più aderente sulle spalle e sulla vita, che si allarga progressivamente sui fianchi, senza però raggiungere ampi volumi nella gonna.

Abito a tubino

A chi è adatto?

Questo abito è sconsigliato sui fisici a clessidra o a pera, perché enfatizzerebbe in maniera disarmonica i fianchi. Risulta perfetto, invece, per chi dispone di un fisico alto e longilineo e aiuta a mimetizzare le spalle larghe.

Perfetto per le cerimonie serali, l’abito a tubino dona subito un’aria chic e sofisticata. I tessuti da prediligere sono la seta e il pizzo, che arricchiscono in maniera discreta e raffinata.

La peculiarità dell’abito è quella di avvolgere il corpo lungo tutta la lunghezza, dalle spalle alle caviglie, passando per i fianchi.

Abito da principessa

A chi è adatto?

Data l’importanza della forma, è consigliato non eccedere nei dettagli, limitandosi ad impreziosire la vita con una cintura decorata.

Come per l’abito a bustier, è perfetto per chi ha la vita stretta. Tuttavia, data l’ampiezza della gonna, sarebbe da evitare in caso di fianchi molto pronunciati.

Ciò che identifica l’abito principesco è, di solito, l’ampiezza della gonna: grazie a strati e strati di tulle sovrapposto si dona volume nella parte inferiore del vestito, tendenzialmente in contrasto con una parte superiore aderente, il più delle volte un bustino con scollo a cuore.

Fissa il tuo appuntamento!

Compila il seguente modulo per fissare un appuntamento e ti aiuteremo nella scelta del tuo abito da sposa. Controlla che i dati siano corretti, ti confermeremo l’appuntamento telefonicamente. Il Nostro Personale è a Vostra disposizione per ogni esigenza.

Nr. verde :

800 189090

Tel. :

+39 0541/616161